Pagina iniziale

Chi siamo

Links

Contattaci

Impingement della Spalla

L’Impingement sub-acromiale (conflitto sub-acromiale) è una delle più comuni cause di dolore alla articolazione della spalla negli adulti; esso è il risultato della pressione sulla cuffia dei rotatori da una parte della scapola quando il braccio viene alzato. Possiamo affermare che l’Impingement sub-acromiale è il preludio della, assai più grave, lacerazione della Cuffia dei Rotatori (vedi articolo Lacerazione della Cuffia dei Rotatori).

La cuffia dei rotatori è un tendine che collega Quattro muscoli- il Sovraspinato, l’Infraspinato, il Sottoscapolare ed il Teres Minor (Piccolo Rotondo); questi quattro muscoli coprono la testa dell’omero, e lavora sinergeticamente per sollevare e ruotare la spalla.

L’Acromion è il lato frontale della scapola e giace sopra e di fronte la testa dell’omero; non appena il braccio viene alzato, l’Acromion “struscia” sulla superficie della cuffia dei rotatori. Ciò causa dolore e limita il movimento.
Il dolore può essere dovuto ad una borsite o infiammazione della borsa che giace al disopra della cuffia dei rotatori od ad una tendinite della cuffia stessa. In alcuni casi, una parziale lacerazione della cuffia dei rotatori può essere la causa del dolore da“conflitto”.

Fattori rischio e Prevenzione

L’Impingement è comune sia negli sportivi sia nelle persone di mezz’età, gli atleti che ne soffrono sono specialmente i nuotatori, i giocatori di baseball ed i tennisti; anche colore che si ritrovano a sollevare sopra la testa le loro braccia ripetitivamente tipo imbianchini, muratori etc. Comunque il Dolore può essere il risultato di microtraumi, non evidenti, reiterati nel tempo.

Sintomi

All’inizio i sintomi possono essere lievi, non è raro l’evento che i pazienti in questo stadio non ricerchino alcun trattamento
L’Impingement di solito causa gonfiore locale e dolenzia sulla parte anteriore della spalla, vi può anche essere del vero e proprio dolore e rigidità quando si prova ad alzare il braccio e la stessa cosa può avvenire quando si tenta di abbassare il braccio una volta alzato.

Come il problema progredisce, il dolore viene percepito anche a riposo la notte, si può arrivare a perdere la forza e la mobilità, classico è il movimento-test di chiedere al paziente di provare a pettinarsi, ad abbottonarsi una camicia o tirare su una chiusura lampo. Se non trattato in tempo, la perdita di movimento progredisce fino a portare alla così detta e tanto temuta "frozen shoulder". Nella fase di borsite acuta la spalla è molto dolente e qualsiasi movimento è limitato e doloroso.

Diagnosi

L’Osteopata, come anche l’ortopedico, fa la diagnosi dell’impingement della spalla utilizzando test di mobilità e diagnostica per immagini come RX, TAC, RMN, Ecografia. Un tipo particolare di immagine RX chiamata “Outlet view” può portare in evidenza osteofiti sull’aspetto frontale dell’acromion.

Trattamento

All’inizio è bene tentare sempre il trattamento conservativo e questo può farlo solamente un Osteopata qualificato, aiutando il paziente a ripristinare una corretta mobilità articolare grazie alle mobilizzazioni e manipolazioni osteopatiche, chiedendo anche la partecipazione attiva del paziente prescrivendogli esercizi di Ginnastica Posturale Osteopatica specifici da svolgere nella propria casa.

Trattamento chirurgico

Quando il trattamento conservativo fallisce o quando il paziente si presenta in uno stadio ormai senza ritorno, non resta che rivolgersi alla chirurgia, esclusivamente di competenza dell’ortopedico; lo scopo della chirurgia è di rimuovere l’impingement e di creare più spazio per la cuffia dei rotatori; questo permette alla testa dell’omero di muoversi più liberamente nello spazio sub-acromiale e così di alzare meglio il braccio senza dolore.

Il trattamento chirurgico più comune è la decompressione sub-acromiale o la plastica acromiale anteriore, ciò può essere fatto in artroscopia. Comunque è buona norma, per accelerare i tempi di recupero della forza e della mobilità, far seguire all’intervento chirurgico i trattamenti Osteopatici di manipolazione e mobilizzazione articolare.

 

Giovanni Turchetti

Articoli

» Anatomia e Fisiologia del Trauma, il Dolore e la sua Soluzione
» Cuffia dei Rotatori
» Impingement della Spalla
» L'insorgenza della Periartrite
» Lacerazione della Cuffia dei Rotatori
» Periartrite Scapolo-Omerale
» RIT: La Soluzione
» Sprain e Strain
» Trattamento Osteopatico della Periartrite
» VIRTU’ E LIMITI DELL’OSTEOPATIA

Ricerca veloce:

Dott. Giovanni Turchetti DO ND
Membro della British Osteopathic Association (BOA)
Membro del Australian Osteopathic Association (AOA)
Membro del Deutscher Verband für Osteopathische Medizin (DVOM)
V.le Nervi 04100 LATINA - Tel. 347/3270604 339/6641830 - Email: info@osteopata.it

c/o studio "Lodispoto" - Via Eleonora Duse 22 00197 Roma Tel. 06/8074686 06/80690390
c/o "Simoncelli" - Piazza Santa Restituta 21 Sora FR Tel.0776/832100


AVVISO AI NAVIGANTI

Si invitato i gentili visitatori a diffidare da alcuni commenti ancor presenti su internet che ledono la dignità, il decoro professionale ed il prestigio del dott. Giovanni Turchetti e del suo staff. Verso il responsabile di tali ingiurie e diffamazioni si sono intraprese le più adeguate iniziative legali in Italia e all'estero. Teniamo altresì a precisare che l'autore di tali azioni non è, ne è mai stato un paziente del dott. Turchetti.
Per avere maggiori informazioni in merito alla vicenda è possibile scrivere a info@osteopata.it. Saremo ben lieti di poter dissipare nel visitatore tutti i dubbi eventualmente sorti navigando su siti poco "affidabili".


Copyright© 2006-2009. Tutti i diritti riservati. Informativa legale
Sito web progettato e realizzato da CreazioneSiti.it